Forrest Gump, di Winston Groom

Tradotto nel 2022 per Edizioni Theoria (di prossima pubblicazione), Forrest Gump è il romanzo di Winston Groom da cui è tratto l’omonimo film.

Dall’introduzione:

Seguendo le vicende della vita del protagonista, il lettore è preso per mano e accompagnato in un mondo parallelo, un mondo visto attraverso gli occhi e la mente di Forrest. Benché molte delle sue azioni possano sembrare fuori luogo e incredibili, esse hanno perfettamente senso per il protagonista e lo accompagnano nel percorso della sua vita incredibile.
La semplicità del pensiero di Forrest non di rado lo mette in situazioni imbarazzanti, ma che sono tali solo se viste con gli occhi della società costruita a misura di persona “normale”. Forrest stesso, invece, prende le sue decisioni consapevole di compiere uno sforzo per «fare la cosa giusta», un concetto che si ripresenta numerose volte nel testo e che ne costituisce una sorta di Leitmotiv.
Forrest offre al lettore un punto di vista completamente nuovo su un mondo che tende inevitabilmente a emarginare e respingere le persone come lui, gli “idioti”, i “ritardati”, coloro che hanno un QI sotto la media. Tuttavia, Forrest riesce a vivere, con un candore e una semplicità profondamente toccanti, tutte le esperienze che sono considerate quasi scontate da chiunque altro (amore, amicizia, solidarietà), fino ad arrivare anche al successo economico e alla paternità.
Forrest Gump è un testo breve, ma il suo significato resta immenso.

Esprimi il tuo pensiero